ENPAPI

venerdì 28 aprile 2017
Visitatori 3035936
cerca nel sito
 >>
News Riduci
PAGAMENTI TRAMITE MODELLO F24 - TEMPI DI LAVORAZIONE - venerdì 31 marzo 2017

Si rappresenta che i pagamenti tramite modello F24 sono elaborati e forniti dall'Agenzia delle Entrate solamente a partire dal giorno 5 del mese successivo al versamento (i pagamenti effettuati negli ultimi giorni del mese, invece, slittano al giorno 5 del secondo mese successivo al pagamento - es. pagamento 28 febbraio, comunicazione dall'Agenzia il 5 aprile). A questi dovranno essere aggiunti i giorni di lavorazione interna da parte degli Uffici per la corretta imputazione dei versamenti. Pertanto, il tempo intercorrente tra il pagamento e la visualizzazione dell'importo in estratto conto può richiedere anche più di un mese di lavorazione.

 
CERTIFICAZIONE UNICA 2017 – AVVISO - venerdì 31 marzo 2017

Si comunica che è disponibile nell’Area Riservata, sezione “Certificazioni”, la Certificazione Unica 2017 relativa agli emolumenti percepiti nell’anno 2016.

 
ACCONTI 2017-NOVITA' F24 - venerdì 24 febbraio 2017

A decorrere da quest’anno, l’Ente ha introdotto il Modello F24 pre-compilato come nuovo canale di pagamento dei contributi previdenziali, che sostituisce il bollettino MAV. Per ciascun iscritto, all’interno dell’Area Riservata, è stato elaborato un piano di versamenti che si riferisce alla contribuzione minima per l’anno 2017 ed all’anticipo del saldo 2016 calcolato sulla base dei redditi presunti dichiarati per l’anno antecedente o, in mancanza, sull’ultimo dato reddituale comunicato, opportunamente rivalutato.

 
ESTRATTO CONTO 2016 - mercoledì 7 dicembre 2016

Si informano gli Assicurati che è disponibile nell'Area Riservata agli iscritti l'estratto conto previdenziale 2016. Il documento, insieme alla "diffida di pagamento" in presenza di inadempimenti contributivi, può essere consultato accedendo al Cassetto previdenziale. Per accedere al Cassetto occorre digitare il proprio codice fiscale e le credenziali presenti sulla Grid Card ENPAPI. Si ricorda che il deposito nel Cassetto equivale ad ogni effetto alla formale notifica dei documenti in esso contenuti, così come indicato nell'informativa sul "Cassetto previdenziale ENPAPI".

 
SALDO 2015 - PAGAMENTO TRAMITE F24 - lunedì 28 novembre 2016

Si ricorda la possibilità di versare il saldo contributivo 2015 attraverso il modello F24 Accise, utilizzando il codice tributo E016 nella sezione "Accise/Monopoli e altri versamenti non ammessi in compensazione, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna "importi a debito versati". È, inoltre, necessario indicare: - nel campo "ente", la lettera "E" - nel campo "provincia", nessun valore - nel campo "codice identificativo", il numero di matricola di iscrizione all'Ente - nel campo "mese", il numero "12" - nel campo "anno di riferimento", l'anno "2015".

 
BOLLETTINI M.Av. - SALDO 2015 - venerdì 25 novembre 2016

ENPAPI, in collaborazione con la Banca Popolare di Sondrio, sta provvedendo in questi giorni a posizionare nel Cassetto Previdenziale il bollettino M.Av. per il versamento della contribuzione dovuta a saldo per l'anno 2015. Il pagamento dovrà essere effettuato entro il 10 dicembre 2016 presso gli uffici postali o gli sportelli della Banca Popolare di Sondrio o di qualsiasi altro Istituto bancario ovvero utilizzando la carta di credito ENPAPI, tramite accesso all'Area Riservata agli iscritti. Il bollettino non è stato emesso per i contribuenti che, attraverso i pagamenti effettuati nell'anno 2016, abbiano già versato l'intera contribuzione dovuta per l'anno 2015, o che non abbiano presentato la comunicazione reddituale relativa al 2015 (Modello UNI/2016) ovvero che siano iscritti alla Gestione Separata ENPAPI. Il numero verde della Banca Popolare di Sondrio 800.248.464 è attivo sia per richiedere informazioni o sia per richiedere l'emissione del duplicato del bollettino M.Av., disponibile in ogni caso nell'Area Riservata.

 
RATEIZZAZIONE DEL VERSAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE DOVUTA A SALDO PER L'ANNO 2015 - martedì 22 novembre 2016

L'Assicurato che si trovi in condizioni di disagio economico e non riesca a far fronte al pagamento della contribuzione dovuta a saldo in un'unica soluzione, potrà richiedere entro il 28/02/2017 la dilazione del pagamento dovuto, in massimo 6 rate mensili, con prima scadenza 10 aprile 2017. Il tasso di dilazione applicato è lo stesso previsto per la rateizzazione della contribuzione dovuta per gli anni pregressi. Requisito necessario è la regolarità dichiarativa e contributiva nel biennio antecedente l'anno per il quale si effettua la richiesta. Per ulteriori informazioni visitare la sezione "Contributi/ Rateizzazione/ Rateizzazione della contribuzione dovuta a saldo".

 
ELABORAZIONE BOLLETTINI M.Av.- SALDO 2015 - martedì 15 novembre 2016

Si comunica che sono in corso di lavorazione da parte dell'Ente, in collaborazione con la Banca Popolare di Sondrio, i bollettini M.Av. per il versamento della contribuzione dovuta a saldo per l'anno 2015, che saranno posizionati, entro la fine del mese di novembre nel Cassetto Previdenziale. Il bollettino non sarà emesso per tutti coloro che mediante i versamenti già effettuati, abbiano completato il versamento della contribuzione dovuta a saldo (anno 2015) ovvero non abbiano presentato la comunicazione reddituale relativa all'anno 2015 ovvero siano iscritti alla sola Gestione Separata ENPAPI.

 
Modalità di versamento
Modalità di versamento Riduci

MODALITÀ DI VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI

 

 

A partire dal 2008 sono variate le modalità di versamento dei contributi previdenziali rendendo così possibile il dilazionamento dei versamenti contributi dovuti a saldo. L’attuale sistema di pagamento dei contributi annuali a carico dell’iscritto prevede:

  • cinque rate di pari importo, costituite dai contributi minimi per l’anno in corso e da un anticipo del saldo dovuto per l’anno precedente;
  • sesta rata pari al conguaglio tra quanto versato nelle prime cinque rate e quanto dovuto complessivamente, a titolo di contributo soggettivo e contributo integrativo, sulla base della dichiarazione dei redditi netti professionali e dei volumi di affari di cui all’articolo 11 del Regolamento di Previdenza.

Per permettere il calcolo dell’importo dovuto nella sesta ed ultima rata, la comunicazione dei redditi professionali e dei volumi d’affari prodotti (da effettuarsi attraverso l’Invio del Modello UNI) è fissata al 10 settembre di ciascun anno.

 

Prime cinque rate

Gli acconti sono versati in cinque rate da versare entro il 10 del mese di febbraio, aprile, giugno, agosto e ottobre. L’ammontare di ciascuna delle prime cinque rate è ottenuto sommando:

  • il 20% del contributo soggettivo minimo
  • il 20% del contributo integrativo minimo
  • il 20% del contributo di maternità
  • il 18% del contributo soggettivo calcolato sul reddito professionale presunto ovvero sull’ultimo reddito disponibile
  • il 18% del contributo integrativo calcolato sul volume d’affari presunto ovvero sull’ultimo volume d’affari disponibile

Sesta rata

L’ammontare della sesta ed ultima rata, da versare entro il 10 dicembre di ciascun anno, è ottenuto sommando:

  • la differenza tra il contributo soggettivo dovuto e quanto versato a titolo di acconto nelle prime cinque rate
  • la differenza tra il contributo integrativo dovuto e quanto versato a titolo di acconto nelle prime cinque rate

Totale

Nel corso dell’intero anno solare, risultano complessivamente versati:

  • contributo soggettivo minimo relativo all’anno in corso
  • contributo integrativo minimo relativo all’anno in corso
  • contributo di maternità relativo all’anno in corso
  • contribuzione relativa all’anno precedente e calcolata in percentuale sulla base dei redditi dichiarati

Per il pagamento dei contributi minimi dovuti per l'anno corrente e del saldo dell'anno precedente, l'Ente predispone all'interno dell'Area Riservata i modelli F24 già precompilati con l'indicazione dei dati anagrafici e dell'importo da corrispondere.

 

Il pagamento dei contributi può essere effettuato anche mediante bonifico bancario alle seguenti coordinate bancarie:

 

Per il pagamento della contribuzione relativa ad annualità correnti (2016/2017):

 

PAGAMENTO ATTRAVERSO BONIFICO BANCARIO

 

Ordinante: indicare nome e cognome
Beneficiario: ENPAPI – Via Alessandro Farnese, 3 00192 Roma
Banca: Banca Popolare di Sondrio
IBAN: IT17J0569603211000078900X43
Causale: codice fiscale dell’iscritto, A17
 

Per il pagamento della contribuzione dovuta a saldo anno 2016:

PAGAMENTO ATTRAVERSO BONIFICO BANCARIO

 

Ordinante: indicare nome e cognome
Beneficiario: ENPAPI – Via Alessandro Farnese, 3 00192 Roma
Banca: Banca Popolare di Sondrio
IBAN: IT17J0569603211000078900X43
Causale: codice fiscale dell’iscritto, S16

 

Per il pagamento della contribuzione relativa ad annualità pregresse e di sanzioni ed interessi:

PAGAMENTO ATTRAVERSO BONIFICO BANCARIO

 

Ordinante: indicare nome e cognome
Beneficiario: ENPAPI – Via Alessandro Farnese, 3 00192 Roma
Banca: Banca Popolare di Sondrio
IBAN: IT78R0569603211000078920X63
Causale: codice fiscale dell’iscritto, anno di riferimento, versamento contributi sanzioni ed interessi

 

Convenzione Riduci

Newsletter Riduci
Co.Co.Co e Committenti Riduci

Corso di formazione ECM-FAD Riduci
Posta Certificata Riduci

 PEC

 

Posta Elettronica Certificata
ENPAPI Gratuita

Richiedi Login
Area Organi e Collegi Riduci


Guida accesso collegi
Hai Dimenticato la Password?

Rapp. Professionali Riduci
Enti di Previdenza Riduci
Convenzione assicurativa Riduci

 

Previdenza Complementare Riduci
Assistenza Sanitaria Riduci
Associazioni Infermieristiche Riduci
ENPAPI, Via Alessandro Farnese, 3 - 00192 - ROMA | Numero verde: 800.070.070 | Fax: 06/3670.4490 | email: info@pec.enpapi.it
Condizioni di utilizzo -Informativa privacy - Sito realizzato da GOSPAService
);